La Berberina e il suo ruolo sul metabolismo lipidico

La Berberina è un composto che si trova nelle radici, nel fusto e nella corteccia di una pianta chiamata Crespino. Questo composto è molto studiato in ambito cardiovascolare soprattutto per il suo ruolo nel metabolismo dei lipidi, ha infatti buone potenzialità di impiego per quanto riguarda il controllo del colesterolo.

La Berberina è un alcaloide benzo isochinolinico quaternario ed è contenuta nelle radici, nel fusto e nella corteccia di una pianta chiamata volgarmente Crespino.

Il Crespino è una pianta della famiglia delle Berberidaceae ed è diffusa sia in Asia che in Europa. Esistono varie specie di questa pianta, di queste la Berberis aristata L. è tra le più utilizzate nella medicina popolare. La Berberina è il composto principale e con maggiori riscontri di attività sull’organismo umano, ma sono presenti anche altre sostanze importanti, come vitamina c (acido ascorbico), vitamina k, flavonoidi, flavonoli e cumarine.

La Berberina è un composto molto studiato in ambito cardiovascolare e in particolare per quanto concerne il suo ruolo nel metabolismo dei lipidi, infatti è stato ormai evidenziata da molti studi in letteratura il potere di ridurre il colesterolo mediante vari meccanismi.

La Berberina sembra ridurre l’espressione del PCSK9 ed inoltre va a diminuire la degradazione dei recettori LDL-C stimolando l’uptake del colesterolo ematico da parte del fegato promuovendo la clearance del colesterolo dal sangue verso la bile.

Agisce anche direttamente sull’espressione del recettore per le LDL e provoca l’up-regulation di questi recettori stabilizzando il loro mRNA, mediante l’attivazione di segnali extracellulari regolati dalle chinasi. La Berberina poi riduce l’assorbimento intestinale del colesterolo aumentandone l’escrezione fecale e promuovendo il turnover del colesterolo e la formazione di acidi biliari. E infine la berberina può ridurre la sintesi dei trigliceridi.

Ci sono tre revisioni sistematiche su studi randomizzati e controllati riguardanti gli effetti di abbassamento dei lipidi della berberina. Uno di essi ha incluso i risultati di 11 studi randomizzati controllati (tra cui un totale di 874 partecipanti). L'analisi di queste sperimentazioni cliniche ha mostrato che la somministrazione di berberina ha prodotto una riduzione significativa della TC, TG e LDL-C e un notevole aumento delle lipoproteine ad alta densità. Non sono stati riportati gravi effetti avversi della berberina.

È stato concluso che la berberina può mostrare effetti particolari nel controllo dell'iperlipidemia. Lan et al. (2015) ha condotto l'ultima e più grande meta-analisi, che comprende 27 studi clinici con 2.569 partecipanti. Secondo ai risultati di questa meta-analisi, la berberina è stata in grado di ridurre il TG, TC, LDL-C e livelli LDL-C e aumentare il contenuto HDL-C. La berberina quindi potrebbe avere buone potenzialità di impiego come nutraceutico per quanto riguarda il controllo dei lipidi e del colesterolo.

BIBLIOGRAFIA

Abidi, P., Zhou, Y., Jiang, J. D., & Liu, J. (2005). Extracellular signal‐regulated kinase‐dependent stabilization of hepatic low‐density lipoprotein receptor mRNA by herbal medicine berberine. Arteriosclerosis, Thrombosis, and Vascular Biology, 25, 2170–2176. https://doi.org/10.1161/ 01.ATV.0000181761.16341.2b

Brusq, J. M., Ancellin, N., Grondin, P., Guillard, R., Martin, S., Saintillan, Y., & Issandou, M. (2006). Inhibition of lipid synthesis through activation of AMP kinase: An additional mechanism for the hypolipidemic effects of berberine. Journal of Lipid Resea

Cicero, A. F. G., Colletti, A., Bajraktari, G., Descamps, O., Djuric, D. M., Ezhov, M., … Banach, M. (2017). Lipid‐lowering nutraceuticals in clinical practice: Position paper from an International Lipid Expert Panel. Nutrition Reviews, 75, 731–767. https://doi.org/10.1093/nutrit/nux047

Dong, H., Zhao, Y., Zhao, L., & Lu, F. (2013). The effects of berberine on blood lipids: A systemic review and meta‐analysis of randomized controlled trials. Planta Medica, 79, 437–446. https://doi.org/10.1055/s‐ 0032‐1328321

Jin, L., He, Q., Zhou, Q. X., & Yang, J. X. (2010). Effect of berberine on lipid metabolism and expressions of low density lipoprotein receptor and scavenger receptor class‐B type 1 genes in livers of hyperlipidemic rabbits. Chinese Journal of Biologicals, 23, 1226–1229+1234.

Kumar, A., Ekavali, Chopra, K., Mukherjee, M., Pottabathini, R., & Dhull, D. K. (2015). Current knowledge and pharmacological profile of berberine: An update. European Journal of Pharmacology, 761, 288–297. https:// doi.org/10.1016/j.ejphar.2015.05.068